Prodotti di design per il tuo gatto e per la tua casa

Nel momento in cui decidiamo di condividere la nostra casa con uno o più coinquilini felini, spesso il dilemma che ci si pone è come trovare un compromesso tra il desiderio di vivere in un ambiente elegante e piacevole che ci rappresenti e quello di regalare al nostro gatto una casa a sua misura che non lo faccia sentire costretto e prigioniero.
Per fortuna non si tratta di desideri incompatibili tra di loro, e con un po’ di impegno possiamo individuare delle soluzioni che facciano al caso nostro.

Ormai sono sempre più frequenti sul mercato dei prodotti che coniugano la funzionalità e la bellezza, il design e la comodità.
La filosofia alla base di questi bellissimi oggetti si potrebbe definire della ‘non rinuncia’: il gatto non dovrà accontentarsi di un mero pezzo di legno dozzinale su cui piantare gli artigli ma avrà a disposizione gallerie, cuscini, cucce e postazioni per il gioco; a sua volta l’umano potrà sentirsi a suo agio in una casa arredata come desidera, con pezzi unici e particolari, che completino il mobilio e lo personalizzino.

Tra questi, i tiragraffi hanno il posto d’onore, ma sfido chiunque a capire che di tiragraffi si tratta: elementi multifunzionali, librerie con scaffali e cassetti, cubi ad incastro, quadroni da attaccare alle pareti, strutture a ruota, moduli smontabili e componibili, colori personalizzabili; tantissime varietà sono state escogitate perché ogni umano possa trovare quella più adatta al proprio gusto e nello stesso tempo quella giusta per stimolare la fantasia e la creatività del proprio micio; al suo interno, infatti, ognuna di queste strutture diventa un vero e proprio regno per il nostro Romeo, dove egli possa di volta in volta ritirarsi in solitudine, sonnecchiare, ma anche rotolare, correre, nascondersi e lanciarsi in evoluzioni acrobatiche.

Se amiamo l’etnico, ad esempio, possiamo decidere di rivolgere lo sguardo a tiragraffi che ne richiamino i toni e l’eleganza, oppure possiamo scegliere di creare delle variazioni su tema, sia nel materiale che nella forma; stesso atteggiamento se preferiamo uno stile più moderno, uno shabby chic o se vogliamo invece rimanere sul classico.
In questa prospettiva il tiragraffi assume la doppia funzione di suppellettile e di gioco e diventa oggetto estetico e pratico allo stesso tempo.

Uno dei modelli che meglio rappresenta questa potenzialità double face è, per esempio, quello che si potrebbe definire un tiragraffi “Tetris”: come nel celebre gioco, infatti, elementi colorati dalle forme ad incastro si uniscono tra di loro a formare molteplici disegni; possono di volta in volta assumere profili completamente differenti, orizzontali, verticali, diagonali, in serie; possiamo sceglierli monocromo se preferiamo un arredamento sobrio oppure sbizzarrirci nel multicolor se ci piace osare.

In ogni caso, il risultato sarà un oggetto completamente personalizzato e quasi unico, che ci farà sentire nel posto giusto e che il nostro gatto adorerà; non dobbiamo stupirci se lo vedremo esplorare il nuovo territorio con la circospezione che gli è propria: in pochissimo tempo diventerà il suo angolo preferito.

Per quel che riguarda i materiali, il nostro asso nella manica è il cartone ondulato, ecocompatibile e di grande effetto visivo. Esso, costituito da due superfici di carta piana, dette copertine, che racchiudono al loro interno una carta ondulata legata con collanti naturali, è caratterizzato da rigidità, resistenza e compattezza. L’80% della fibra impiegata per la produzione del cartone ondulato deriva da materiale di riciclo e solo il 20% viene dagli alberi; inoltre è riciclabile esso stesso e biodegradabile al 100%.

Chi avrebbe mai pensato che un tiragraffi potesse essere tutte queste cose insieme? Un giusto compromesso per non dimenticare mai che il legame tra gatto e umano, oltre ad essere insostituibile, è qualcosa di estremamente unico e prezioso: personalizzarlo significa dimostrare ancora una volta questa incredibile unicità.

Rispondi